logo-youtube  Facebook

Array
Home Page Prima Squadra

Il Tolentino sfida l'ex trainer Zaini

romagnoli francescoFRANCESCO ROMAGNOLI è un classico prodotto del vivaio cremisi. E' anche un tolentinate purosangue, pur essendo nato a Camerino nel gennaio del '96, e lontanamente parente di Benito "Pallì" Romagnoli, difensore cremisi dagli anni '50 ai '70, mentre non lo è del vicepresidente dell'Ust Marco Romagnoli. Centrocampista, frequenta il quarto anno di meccanica all'Itis di S.Severino, dagli esordienti è arrivato a 16 anni in prima squadra la passata Eccellenza ed è stato confermato nell'attuale disputando finora quattro gare, compresa una di Coppa. “Quello tolentinate – dice Romagnoli - è un ambiente ideale perchè la società e lo staff tecnico tutelano e sono molto attenti ai giovani”. 

Essendo entrato in squadra con coach Zaini, farà effetto rivederlo come avversario domani a Grottammare?

“Mi fa piacere ritrovarlo e di avere un confronto con lui e, se giocherò, spero di dimostrargli di essere cresciuto e soprattutto di batterlo, cosa che penso possa accadere essendo nelle nostre corde”.

 

Il nuovo tecnico Aldo Clementi è molto diverso?

“Clementi punta al possesso palla e non disdegna il bel gioco mentre Zaini, che pure amava il bel gioco, guardava di più alla fisicità”.

Battuta la Folgore, vi aspettano tre trasferte: dopo Grottammare, il 30 il recupero di Urbania e il 3 novembre a Corridonia?

“Il gruppo è solido e, come dice il mister, giochiamone una alla volta e poi vediamo”.

(Fonte, Il Resto del Carlino, Carlo Simonetti, 25.10.13)



 

 

FACILE-PEC-banner-UST-200x150

fatturazione-elettronica-echo-sistemi

tkssponsors

Condividi articoli

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito