logo-youtube  Facebook

Array
Home Page

Juniores regionale, il Tolentino dei record vince il campionato con quattro turni d’anticipo

Tolentino-1-450x175Miglior attacco e miglior difesa del girone per la squadra allenata da Raffaele Gesuelli che ha guadagnato il pass per le finali regionali.

La vittoria casalinga contro il Porto Potenza e la contemporanea sconfitta del Loreto permettono al Tolentino di aggiudicarsi, con quattro giornate di anticipo, il girone C del campionato regionale Juniores. 54 punti in 22 giornate, frutto di 17 vittorie 3 pareggi e 2 sole sconfitte, 15 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, miglior attacco e miglior difesa: questi i numeri che parlano di un vero e proprio trionfo dei giovani crèmisi, guidati in panchina da Raffaele Gesuelli.

“Ovviamente è una soddisfazione immensa, non posso negare che questi ragazzi mi hanno regalato una gioia indescrivibile – commenta il mister – Abbiamo iniziato la stagione in mezzo a molte difficoltà poi, pian piano, si è formato subito un gruppo vero, fatto di amici in campo e fuori, giovani che rappresentano alla lettera i valori che la società ha sempre trasmesso.

L’allenatore della juniores del Tolentino Raffaele Gesuelli

Vincere un girone con una rosa composta quasi esclusivamente da tutti ragazzi nati nel 1996, tranne quattro classe 95 e senza fuoriquota nati nel 94, è un ulteriore motivo di vanto per la società. Si unisce all’aspetto squisitamente tecnico, visto che si cerca sempre il risultato tramite un gioco piacevole da vedere, rispettando la filosofia che si adotta anche in prima squadra”. L’importante traguardo raggiunto è solo l’ultimo di una serie che non accenna a concludersi, a testimonianza del grande lavoro che il settore giovanile crèmisi conduce con passione e competenza. Infatti, basti pensare che nelle ultime quattro stagioni, il Tolentino ha ottenuto tre successi e un secondo posto nel campionato juniores girone C, si è laureato campione regionale juniores nella stagione 2010-2011 (battuto alle fasi nazionali dai campioni d’Italia del Misano) ed è una della società marchigiane a risultare sempre protagonista, da quando è stata istituita la doppia fase, con le formazioni Allievi e Giovanissimi nei gironi regionali. “Il risultato ottenuto è il frutto del lavoro fatto negli anni – sottolinea il direttore generale del Tolentino, Roberto Chiavari – Sono tutti ragazzi animati da una sana passione, molto educati, rispondono con massima disponibilità alle richieste fatte dai tecnici. Il grosso del gruppo è quello che nel 2013 ha vinto il Velox, quest’anno si è continuato sullo stesso profilo, nonostante sei o sette di loro si allenano in prima squadra in pianta stabile. Mister Gesuelli ha saputo amalgamare bene il gruppo, puntando sulla qualità dei tanti giovani nati nel 96 e quindi ancora un anno sotto la categoria. Hanno contribuito anche alcuni 97, segno che il lavoro fatto è stato davvero ottimo. L’obiettivo non è vincere il singolo evento, ma vincere con il ragazzo. La formazione è importante per arrivare in prima squadra, Gobbi e Romagnoli sono l’esempio di due classe 96 che vengono impiegati con costanza, mentre tanti altri sono stati convocati e potrebbero esordire in Eccellenza da qui alla fine della stagione”.

Rosa Giocatori Juniores 2013-2014:

Portieri: Salvatori 96, Tiberi 96.

Difensori: Aringoli 96, Borgiani 96, Falconi 96, Romeo 96, Sampino 95, Staffolani 95, Vitali 96.

Centrocampisti: Balestra 95, Biciuffi 96, Canuti 96, Gussoni 96, Origlia 96, Ruggeri 95, Zenobi 96.

Attaccanti: Chiaraberta 96, Ciavaroli 96, De Ronzi 96, Gasparrini 96, Mogetta 96, Ormeno 96, Sciamanna 96.

(Fonte: Cronache Maceratesi, Marco Cencioni)

 

 

 

FACILE-PEC-banner-UST-200x150

fatturazione-elettronica-echo-sistemi

tkssponsors

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito