logo-youtube  Facebook

Array
Home Page

Tolentino, ecco il Pisa S.C. Occhio a bomber Gori: 26 gol finora

Pisa FCTOLENTINO. Striscia positiva che dura da tempo quello dei cremisi che, dopo aver effettuato sorpasso ed allungo in Eccellenza, tornano protagonisti in Coppa Italia per i quarti di finale. Una vecchia conoscenza delle squadre marchigiane attende i ragazzi di Roberto Mobili, il Pisa Sporting Club. Proprio la squadra toscana, nata dalle ceneri dello storico Pisa di Romeo Anconetani, nello scorso campionato incrociò lo strepitoso cammino in Coppa Italia dell’Ancona di mister Lelli e proprio ai quarti di finale. Non fu un doppio confronto agevole per i dorici che poi spiccarono il volo verso il successo nella finalissima di Roma. L’augurio per i colori cremisi è che questo cammino possa essere seguito alla lettera da Fermani e compagni. per farlo però bisogna superare la squadra guidata da Lorenzo Roventini che nell’ultimo turno di campionato ha vinto in trasferta sul campo del Lammari 1-0 grazie alla rete messa a segno da Maccari. 

In campionato i neroazzurri sono al secondo posto dietro al corazzata Lucca che ha preso ampiamente il largo e guida con 11 punti di vantaggio. Numeri niente male quelli della squadra pisana che in attacco ha messo a segno ben 63 gol, 40 in campionato e 23 in Coppa Italia, subendone in totale 29 di cui 11 in Coppa. Il tecnico Roventini ha a disposizione un gruppo estremamente competitivo che solitamente si scheira con un 4-4-2 molto attivo sugli esterni e che ha in Gabriele Gori (classe 1987) il principale terminale offensivo: 17 i gol in campionato e 9 in Coppa per un totale di ben 26 centri.
Molti gli elementi di spicco della squadra neroazzurra come l’esperto Baroni in difesa (classe ’72), reparto dove spicca il nome di Jacopo Balestri. Pisano doc, Balestri vanta una lunga carriera in serie A dove ha vestito le maglie di Torino, Reggina e Modena; senza dubbio elemento da tenere in grande considerazione. Occhio anche agli estremi Beltramme e Maccari, agli interni Bortoletti e Brondi. In attacco occhio alla coppia formata da Gori e Alberti mentre pronto a subentrare dalla panchina c’è il classe ’94 Lorenzo Caroti, rientrato in Toscana dopo aver iniziato la stagione nella Fermana di Scarafoni. Da verificare le condizioni di capitan Romanini, uscito anzitempo nell’ultima gara di campionato. Lo stesso Romanini e il centrocampista Brondi, sconteranno a Tolentino un turno di stop per squalifica maturato a Castellarano.
Il tecnico Lorenzo Roventini ha così presentato il match di domani: “Il Tolentino è molto forte, compatto e ben quadrato in ogni reparto; davanti può contare su Melchiorri, un’autentica furia. Noi però arriviamo a questa gara con il morale alto e la convinzione di poterci giocare la qualificazione”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente Massimo Donati: “Una grande squadra e una grande piazza: noi però siamo pienamente consapevoli della nostra forza, siamo tecnicamente alla pari e nelle Marche andremo per fare la nostra gara senza alcun timore”.  
Arbitrerà l’incontro il signor Guida di Salerno.

Ecco il programma delle altre gare in programma:
Verbania-Fersina Perginese (ore 16 - Manuel Volpi di Arezzo) - stadio "Pedroli" di Verbania
SEF Torres-Termoli (Simone Acquapendente di Genova) - stadio "Vanni Sana" di Sassari
Bisceglie-Soverato Virtus (Daniele De Remigis di Teramo) - stadio "Don Ventura" di Bisceglie

(Fonte: Quelliche.net)

 

FACILE-PEC-banner-UST-200x150

fatturazione-elettronica-echo-sistemi

tkssponsors

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito